Dal 1998, tanti tentativi di imitazione!                       

 





CAPOTOSTI

 

 

 

 

L'allenamento per la Maratona

Prof. Ignazio Antonacci
RunningZen

Psicologia dello Sport
a cura  del Dott. Matteo Simone
Biografia

 


Affrontare al meglio la maratona

La maratona come metafora della vita

Corrado Mazzetti, storico della corsa e life coach per tanti corridori

Giovanna ed Ivano, continuare ad emozionarsi attraverso lo sport

Attraverso la visualizzazione possiamo permetterci di più rispetto al reale

Mantenere la calma prima della gara

Prevenire o gestire le sensazioni di ansia

L’importanza del non fare, di fermarsi

Imparare ’arte del perdere, considerare la sconfitta come un’opportunità

Chi è resiliente non si lascia abbattere da una sconfitta

Il doping è diventata una piaga sociale che ogni anno fa vittime illustri

Costruire un clima di squadra teso alla performance

È proprio il rischio di non farcela che rende la gara una sfida

Se davvero vuoi ce la fai: portare a termine una grande impresa

144 ore con le tue paure, le tue emozioni, le tue solitudini

Lavorare su tanti fronti e tirare fuori tutte le risorse della persona

Ho vinto pochissime volte, ma tutte le altre ho imparato sempre qualcosa

Cosa spinge a spostare sempre più in avanti i limiti fisici?

Relazione fra attivazione e prestazione

Obiettivo maratona: la volta buona per non fare errori

L’handicap sta solo nella tua testa e non nel tuo corpo

Bisogna essere prima campioni nella vita, poi sul campo

E’ importante focalizzarsi nelle cose che si fanno

Affrontare lo sport incrementando la capacità di resilienza che c'è in ognuno di noi

La meditazione consiste nel riportare la mente al momento presente

Essere campioni nella nostra vita

Investire nell'attività fisica

Tornare dai momenti difficili

Meditare per arrivare a grandi traguardi


Allenare gli Allenatori


L'esperienza Maratona

Gli Articoli 2010
( tutti i precedenti sul sito)

STAGE DI ALLENAMENTO

 

Stage di allenamento e vacanza

www.runningzen.it

Tutti gli stage del 2013

Dal Dott. Pietro Siragusa

 

Lettera aperta a chi mi segue

Cari amici, per prima cosa voglio scusarmi con quanti di voi mi hanno scritto e a cui non ho ancora risposto ( specie quelli che aspettavano una risposta più rapidamente ), ma in questi ultimi mesi, in cui peraltro ho sospeso la pubblicazione degli articoli, ho modificato la mia attività professionale con gli ovvi problemi e grandi impegni che ne conseguono.Colgo l’occasione comunque per specificare quanto segue:

-         per prima cosa NON sono un medico sportivo e NEANCHE un mago:

è inutile chiedermi diagnosi e terapie per e-mail per problemi seri e complessi che altri Colleghi non sono riusciti a risolvervi di persona.

-         al di là delle mie competenze specifiche vorrei essere utile a coloro che gradiscono conoscere ed eventualmente essere trattati mediante metodiche le più “naturali” e “meno invasive” possibili.

In particolare mi occupo di problemi legati alla colonna vertebrale  (lombalgie, sciatiche, cervicalgie da ernia e non e così via), nutrizione ( anche vegetariana) e medicina naturale e non convenzionale (fitoterapia, omeopatia e agopuntura) per tutti ma con particolare attenzione allo SPORTIVO, e recentemente anche attraverso il test per le intolleranze alimentari di nuova metodologia.

Nel mio Studio è possibile avvicinarsi alla medicina naturale e a quella NON convenzionale ma anche seguire terapie riabilitative con metodiche integrate grazie all’ausilio di un ottimo fisioterapista: Carlo Fioretti, già collaboratore di Franca Fiacconi ai tempi della vittoria a New York.

Tutto questo posso offrirvi e su tutto questo sono lieto di rispondervi qualora vogliate notizie e informazioni.                                                                                                   

Grazie  e a presto            

Dott.  Pietro Siragusa                                                                            



Running In Rome

 

IL MARATONETA ©
notiziario in linea del Marathon Club Roma